La mia guerra

Ho iniziato a frequentare il gruppo A.A. del centro città , ci sono andato perché tornando a casa da una passeggiata mi son sentito solo e sarei voluto uscire a bere , poi ho ragionato :son solo per colpa del bere e ho desistito e mi son allungato fino alla riunione.Rispetto al gruppo al quale presi parte qualche tempo fa I partecipanti son nettamente più giovani e c’è anche una donna , credo che essere tutti più livellati mi faccia digerire meglio la situazione. Detto questo giovedì ho fatto una sessione di muay thai , oggi una di pesi , svariati giri in moto anche se sempre in città partecipato al corteo in solidarietà ai Curdi e lunghissime camminate con le cuffiette per perdermi tra la gente e sentirmi meno solo . Sono ancora molto giù ma sto cercando di darmi una mossa . Sono 7 giorni che non bevo.

E siamo a 2

È il secondo giorno che passo semi inerme sul divano , a parte il passaggio di buon mattino da casa del mio allenatore di pugilato (al quale ancora non ho avuto il coraggio di dire che per un po non mi vedrà) la chiamata di un collega che non vedo dalla fine del tour di Ligabue i primi di agosto per propormi un’avventura al quale procastinando non ho dato risposta e la cena con il mio coinquilino consumata velocemente e con poca voglia di ridere , I miei migliori compagni di giornata son stati Lansdale e quei cretini della Tv che dopo aver attaccato per anni Hassad adesso lo rivalutano e umanizzano per il sacrosanto supporto ai Curdi. Ho capito che n’altra giornata a sentire le loro stronzate, io che ho sentito dalla viva voce di amici che al loro fianco ci han combattuto contro Daesh , non la posso passare . Sará l’ora di tirarmi un ceffone e capire come ripigliarmi ( 3 giorno senza bere)

Se servisse davvero

Ciao sono A.A. , 32 anni da ormai 10 vivo solo lontano dalla terra natia, un lavoro precario ,faticoso ed insoddisfacente nel mondo dello spettacolo. Due storie importanti ,qualche sbandata in itinere che correlandola all abuso di alcolici e la saltuaria frequentazione di droghe per lo più fumo e coca hanno portato le ragazze che mi amavano a lasciarmi andare per salvarsi. Non posso permettermi ne credo sia giusto fargliene una colpa sia per il comportamento infantile e talvolta anaffettivo che ho avuto nei loro confronti tanto per il fatto che son sicuro che a modo loro mi hanno amato veramente al punto di starmi vicine in momenti bui e periodi infarciti di guai nei quali mi son cacciato. Una grossa passione per gli sport da combattimento e le arti marziali che pratico ancora quando non sono in post sbronza , un passato da militante sia in curva allo stadio che nelle piazze ,solo nel secondo campo continuo sporadicamente ad affacciarmi . Ho deciso di aprire questo blog per cercare di avere un diario di ciò che mi accade , ricordare avvenimenti belli o brutti accadutimi e per scrivere visto che ho letto che può aiutare a superare quel senso di occlusione , ovattamento ed apatia che da troppo tempo mi porto sulle spalle. “Perché non scrivi su carta? Perché con la biro sò na pippa”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora